Molo d’inverno.

Freddo Dicembre.

Abbracciati io e te riscaldavamo il gelo delle nostre mani tremanti,

e tu piangevi lacrime di rassegnazione.

Il nostro amore visse un giorno,

ma durò una vita nel mio cuore,

nostalgico dei baci incerti di un giovane uomo.

Lo sento, che il molo ci aspetta.

Aspetta di vederci tornare,

incamminarci al di là della stazione,

per avvolgerci nel suo abbraccio salmastro,

come le lacrime che si mischiavano sui nostri visi.

Aspetta di accogliere i nostri sguardi,

sguardi impregnati di malinconia,

di un addio mai pronunciato.

Sguardi persi nell’orizzonte.

.

Annunci

2 pensieri su “Molo d’inverno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...